[AAR] Cartoccicon 2022

E così la data tanto attesa è venuta, è passata ed è finita. Questo weekend pazzo ha lasciato tanti ricordi e tanta esperienza ma soprattutto ci ha fatto divertire, stancare, emozionare, giocare come matti e stare insieme, saldando ancora di più la nostra amicizia! Quello che segue è il tentativo di raccontare qualcosa che tutti gli appassionati di giochi da tavolo dovrebbero vivere, una volta nella vita. E non sto parlando delle convention grosse e blasonate, con migliaia di persone, tavoli rumorosi e tanto stress: sto parlando di un ritrovo tra amici di lunga data, tutti con la passione dei boardgame, della buona birra, del buon cibo e dello stare insieme!

Sabato 4, mattina

Quando alle 7 e mezza del mattino stai già cucinando per gli amici

La mattinata inizia con l’accoglienza degli invitati, che ricevono come kit di benvenuto la maglietta (esclusivissima, ce ne solo solo 8 esemplari al mondo e tra qualche anno varrà oro!), una brochure con il programma della due giorni e una lattina da mezzo litro di Monster, che non si sa mai… anche se poi ad avere la meglio nella statistica delle bevande bevute vincerà a mani basse la Senorita Morita del Birrificio Kamun (dove lavoro come birraio) e a seguire a ruota il sidro di mela e di pera sempre targato Kamun. Gli invitati alla con sono, oltre ovviamente ai padroni di casa (Io, Federico, e mia moglie Federica) Alessia, Eugenio (Gege), Andrea (Frag), Gaia, Tiziano (Tiz) e Federica M. Purtroppo Tiz e Federica M. salteranno i primi due tavoli, perché impegnati altrove (a fissare la data di matrimonio in comune, si può dire? ^_^).

Una volta arrivati tutti, indossate le magliette di ordinanza e spillate le prime birre (si, sono le 10 del mattino, ma va bene, è quasi ora dell’aperitivo no?) ci sediamo ai tavoli per iniziare la maratona. Il tavolo maschile giocherà a Colt Express, mentre quello femminile a Takenoko.

La situazione si chiude così ai due tavoli:

COLT EXPRESS

1° manche2° mancheTotalePosizionePunteggio classifica torneo
FEDERICO2000 $1250 $3250 $3 punti
ANDREA1400 $2500 $3900 $5 punti
EUGENIO450 $1400 $1850 $1 punto
TIZIANO////0 punti (assente)

TAKENOKO

Punteggio partitaPosizionePunteggio classifica torneo
ALESSIA333 punti
FEDERICA R.33 (prima a fare i 9 obiettivi)5 punti
GAIA311 punto
FEDERICA M.//0 punti (assente)

Nel frattempo ci raggiungono finalmente gli Spignello (Federica M. e Tiziano), quindi i tavoli sono al completo e si può entrare nel vivo! Si switchano i tavoli, così i maschi vanno a giocare a Takenoko e le femmine a Colt Express!

Birra, patatine e simpatia

I due tavoli registrano quindi i seguenti punteggi:

COLT EXPRESS

1° manche2° mancheTotalePosizionePunteggio classifica torneo
ALESSIA1000 $2000 $3000 $1 punto
FEDERICA R.1800 $900 $2700 $0 punti
GAIA2000 $2500 $4500 $3 punti
FEDERICA M.2500 $600 $3100 $5 punti

TAKENOKO

Punteggio partitaPosizionePunteggio classifica torneo
FEDERICO301 punto
ANDREA220 punti
EUGENIO415 punti
TIZIANO363 punti

Tirando quindi i numeri della prima mattina di gioco, abbiamo la seguente classifica:

1) GAIA6 PUNTI
1) EUGENIO6 PUNTI
2) ANDREA5 PUNTI
2) FEDERICA R.5 PUNTI
3) FEDERICO4 PUNTI
3)ALESSIA4 PUNTI
4) TIZIANO3 PUNTI
4) FEDERICA M.3 PUNTI
C’è chi apparecchia e chi collassa

Le pance chiamano e la cucina risponde… con delle belle teglie di pasta al forno innaffiate da birrozza alla spina (sì, abbiamo messo l’impianto in casa per l’occasione ;-)). Si mangia, si beve, si ride e si scherza, ma si scaldano anche le meningi perché è nel pomeriggio di sabato che la competizione entra nel vivo: dopo il riscaldamento con i due giochi leggerini della mattina, abbiamo deciso di passare a due capolavori di quel geniaccio di Eric Lang: Rising Sun, ambientato nel lontano Giappone medievale, tra Kami, shinto e terribili Oni; e Ankh, che vede nelle calde terre dell’antico Egitto le divinità del tempo scontrarsi per traghettare il regno in un’epoca di monoteismo (e, ovviamente, essere loro l’unica a guidarlo).

Sabato 4, pomeriggio

Le cose si fanno intense: mentre al tavolo maschile di Ankh lo scontro arriva fino all’inevitabile fusione tra Andrea e Tiziano che però non riescono a contrastare l’immenso potere di Eugenio (io ho provato fino alla fine a competere ma è stato davvero impossibile stare dietro al ritmo di Gege in questa partita), al tavolo femminile di Rising Sun si scambiano botte da orbi, anche se non giocano nessun mandato Tradimento per tutta la partita… troppo onorevoli, le ragazze!

ANKH

FEDERICO2° posto3 punti
ANDREA3° posto (unione)1 punto
EUGENIO1° posto5 punti
TIZIANO3° posto1 punto

RISING SUN

PUNTEGGIO IN GIOCOPOSIZIONEPUNTEGGIO CLASSIFICA TORNEO
ALESSIA67 punti1° posto5 punti
FEDERICA R.51 punti2° posto3 punti
GAIA49 punti3° posto1 punto
FEDERICA M.46 punti4° posto0 punti

Cambiati di posto, ecco i risultati per i tavoli delle seconde partite del pomeriggio: grandi tradimenti (e bestemmie annesse) al tavolo degli uomini, mentre l’unione delle divinità al tavolo delle donne ha dato i suoi frutti, finalmente!

RISING SUN

PUNTEGGIO IN GIOCOPOSIZIONEPUNTEGGIO CLASSIFICA TORNEO
FEDERICO38 punti3° posto1 punti
ANDREA55 punti2° posto3 punti
EUGENIO60 punti1° posto5 punto
TIZIANO28 punti4° posto0 punti

ANKH

ALESSIA1° posto (unione)5 punti
FEDERICA R.3° posto 1 punto
GAIA2° posto3 punti
FEDERICA M.1° posto (unione)5 punto
Un dolcino per sgrassare?

Chiudiamo la giornata stanchi e affamati ma soddisfatti (alcuni più, alcuni meno… io meno, se devo guardare i risultati delle mie partite, ma soddisfattissimo per la riuscita di questo primo giorno di Cartoccicon!). Una pizza tutti insieme alla Kuuk, la nostra pizzeria preferita di Alessandria, e poi via, si va a dormire che domani si ricomincia, e si ricomincia in grande! La classifica parziale della giornata si chiude dunque così:

1) EUGENIO16 punti
2) ALESSIA14 punti
3) GAIA10 punti
4) FEDERICA R.9 punti
4) ANDREA9 punti
5) FEDERICO8 punti
5) FEDERICA M8 punti
6) TIZIANO4 punti

Domenica 5, mattino e pomeriggio (con soluzione di continuità)

Questa torta doveva essere il dolce del dopo pasto. Alle 11 era finita. Grazie, Silvana!

La sveglia suona troppo presto, sabato è stata una giornata impegnativa: abbiamo giocato tanto, riso altrettanto, bevuto ancor di più e siamo andati a dormire tardi. Quale migliore modo per carburare se non un bel gran premio di Montecarlo, tutti insieme?

Il gioco prescelto è FORMULA D, un classico dei giochi a percorso. La griglia di partenza viene definita dalla classifica parziale del giorno prima, dove Tiziano, che è l’ultimo, partirà per primo in questa partita e Eugenio, che invece è il primo, avrà l’ultima posizione in pole. I motori sono caldi e la pista freme…

Dopo il Gran Premio, che come si vede dal video qua sopra, ha regalato grandi emozioni, ecco il risultato finale:

1) TIZIANO8
2) FEDERICA M.7
3) EUGENIO6
4) ANDREA5
5) GAIA4
6) FEDERICO3
7) FEDERICA R. (RITIRATA)/
7) ALESSIA (RITIRATA)/

La classifica parziale va a delinearsi così, e appare a tutti evidente che ormai Eugenio è imprendibile, e la soluzione è darsi all’alcol.

1) EUGENIO22 punti
2) FEDERICA M.15 punti
3) ALESSIA14 punti
3) GAIA14 punti
3) ANDREA14 punti
4) TIZIANO12 punti
5) FEDERICO11 punti
6) FEDERICA R.9 punti

IL GP di Montecarlo è durato più del previsto, per questo decidiamo, vista l’ora (le 14:30 passate), che al pomeriggio si giocherà solo una manche per le donne e una per gli uomini, anzichè le due previste. Agli uomini tocca Root in sorte, mentre alle fanciulle Monster Slaughter. La stanchezza inizia a farsi sentire, qualcuno apre una monster, qualcuno fuma una sigaretta e beve sei caffè, tutti ben satolli dalla buonissima insalata di riso preparata da mia moglie Federica, che, nonostante il chilo e passa di riso più tutti i condimenti, non avanza nemmeno per il mio pasto del lunedì al lavoro.

Non ne è avanzato nemmeno un chicco

Ecco le situazioni finali ai tavoli dopo le partite finali!

ROOT

POSIZIONEPUNTI IN GIOCOPUNTI CLASSIFICA TORNEO
FEDERICO22 punti3 punti
ANDREA16 punti1 punto
EUGENIO30 punti5 punti
TIZIANO8 punti0 punti

MONSTER SLAUGHTER

POSIZIONEPUNTI IN GIOCOPUNTI CLASSIFICA TORNEO
ALESSIA32 punti3 punti
FEDERICA R.21 punti1 punto
GAIA16 punti0 punti
FEDERICA M.35 punti5 punti

Alla conclusione delle partite con l’aiuto di Andrea, nominato compilatore ufficiale di classifiche, stiliamo la classifica (appunto) finale, che si va così a delineare:

1) EUGENIO27 punti
2) FEDERICA M.20 punti
3) ALESSIA 17 punti
4) ANDREA15 punti
5)FEDERICO14 punti
5) GAIA14 punti
6) TIZIANO12 punti
7) FEDERICA R.10 punti

Onore a Eugenio che, facendo la felicità di chi aveva scommesso su di lui e dando adito ad alcuni pronostici delle settimane precedenti, si porta a casa il premio del primo classificato, un buono di 50 euro da spendere nel negozio MAGOMATTO di Alessandria per comprarsi qualcosa di nerderia da condividere con i suoi compagi di giochi (che poi saremmo noi, quindi comunque vincono tutti, vince lo sport!).

Eugenio in uno strano effetto Inception che di lì a poco lo ha risucchiato per spedirlo nella dimensione quantica

Che dire? Sono molto soddisfatto di cosa siamo riusciti a tirare su tutti insieme. Questa prima edizione del Cartoccicon era un po’ una edizione “zero”, per cercare di capire innanzitutto se si sarebbe dimostrata una cosa fattibile (sì), in secundis se le modalità scelte erano quelle giuste (in parte sì), e per finire se ne avremmo avuto abbastanza di giochi da tavolo per un po’ (no). Sicuramente replicheremo nel 2023, ma per adesso ci godiamo il riposo (Federica ed io abbiamo finito di lavare i piatti oggi, 10 lavastoviglie dopo ahahaha) e il gioco non competitivo (seeeeeh).

Colgo l’occasione per fare qualche ringraziamento: innanzitutto mia moglie Federica, che ha lavorato come una pazza a cucinare per tutti, a fare le commissioni che io con gli orari del mio lavoro non potevo fare (magliette, buono, spesa), che ha sgobbato a fare caffè per tutti, a preparare casa prima e a pulirla dopo. Senza di lei niente di quello che faccio ha un senso ne potrebbe avere luogo e spesso io prendo troppi elogi quando è lei quella che tiene in piedi tutto: ti amo <3.

Grazie ad Alessia che ha creato il bellissimo logo della con, stampato sulle magliette e nei nostri cuori a indelebile memoria!

Poi volevo ringraziare quei matti dei nostri amici, senza la loro voglia di giocare e divertirsi con noi non ci sarebbe stato nessun Cartoccicon!

Infine voglio ringraziare i nostri vicini, anche se non leggeranno mai questo articolo, perché hanno sopportato due giorni interi di sedie strisciate sul pavimento, bestemmie per un tiro venuto male, risate e chiacchiericcio infernale, insomma, tutto quello che solo una piccola, grande con di giochi da tavolo può regalare.

Al prossimo anno!

Inizio e fine del Cartoccicon: si notano le facce stanchine del “dopo”?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...